Lattopoli

Carissimo sen. Di Pietro, leggo ora della richiesta di rinvio a giudizio per il ministro Alemanno che il tribunale dei ministri si prepara ad emanare. Leggo del reato contestato e mi dico che anche Alleanza Nazionale sta lavorando come ha fatto il PSI per tanti anni e come lei ha scoperto. E fin qui son profondamente indignato.Ma poi leggo che … Continua a leggere

I mafiosi inutili….

Care amiche e cari amici, a maggiore conferma di quanto vi scrivevo ieri serarelativamente al fatto che l'azione di repressione successiva all'assassinio diFortugno si sarebbe limitata ai mafiosi scomodi, vi faccio notare che il Di Fazioarrestato due giorni fa, anche se declamato come il reggente del clan Santapaola, hauna grossa stonatura nel suo cursus honorum. Ossia i boss delle altre … Continua a leggere

Segnali gravi ma nei giovani è riposta la nostra speranza

Care amiche e cari amici, diverse sono le criticità che stan rendendo la lotta alla mafia piuttosto dura in questo periodo. Vi sono gravi segnali di possibile contiguità fra criminalità organizzata e Organi di sicurezza. Vi son dure certezze quantomeno di disinteresse se non di favoreggiamento della mafia da parte di un governo tutto teso a depenalizzare i reati del … Continua a leggere

Stan uccidendo di nuovo Fortugno

Stan cercando di uccidere nuovamente Francesco Fortugno, diramando informazionierrate o quantomeno poco verificate. Stan cercando di distrarci dal vero motivodell'assassinio del vicepresidente del Consiglio Regionale calabrese. Questo non èil momento per ripartire con la guerra alla mafia. Ora bisogna fare il Ponte sulloStretto e versare un pò di miliardi di euro dei contribuenti a chi controlla Scillae Cariddi. Lunardi disse … Continua a leggere

Il coraggio fondamentale nella lotta alla mafia

Ieri sera, a TV7, storico programma di approfondimento della Rai, abbiamo assistitoalla più grande manifestazione di coraggio nella lotta alla mafia dai tempidell'arresto di Totò Riina.Il neoprocuratore nazionale antimafia non ha soltanto fatto un appello per la cattura di Provenzano, ma ha denunciato, con tutta l'autorità che ora ha, quella che è la realta che tutti sanno ma che nessuno dice … Continua a leggere

Il nostro sostegno al sostituto procuratore di Catanzaro. E la sua risposta

Desidero esprimerle il pieno sostegno sia personale che come associazione, a seguitodell'azione intimidatoria che i soliti noti senza volto han compiuto nei suoiconfronti. Chi le scrive ebbe a subire diverse minacce negli anni successivi allastrage di Capaci ma continuò ad operare nell'Osservatorio pugliese contro lacriminalità, partecipando alla costituzione della Fondazione SS. Medici control'usura e non solo. Continuiamo il nostro lavoro … Continua a leggere

Rivalutiamo il giudice Grasso

Il nostro giudizio sull'operato del giudice Pietro Grasso non è mai stato positivo.E sopratutto nella questione della nomina alla Procura Nazionale Antimafia ci siamsentiti indignati per la legge che ha escluso a priori Giancarlo Caselli dalconcorso per motivi di età. Son poi sopraggiunti fatti nuovi. L'aver discusso eascoltato i motivi della validità della nomina di Grasso con un amico come AlfredoGalasso, … Continua a leggere

Lettera appello al Presidente della Repubblica e adesione all’appello della Fondazione Caponnetto riguardo la riallocazione dell’esercito in Calabria

Signor Presidente della Repubblica,l'Associazione culturale Sconfiggiamo la mafia è profondamenteaddolorata dall'assassinio del vicepresidente della Regione Calabria.Senza perdersi in parole di circostanza, dopo essersi unito al messaggiodi cordoglio del Coordinamento bergamasco di Libertà  & Giustizia, hasubito aderito all'appello della Fondazione Caponnetto alla quale èassociata, che chiede la riallocazione del contigente italianoattualmente in Iraq, in Campania e Calabria. Desidera però portareall'attenzione pubblica … Continua a leggere

Adesione all’appello per la legge sulla confisca dei beni

Noi dell'Associazione Sconfiggiamo la mafia, riteniamo che la leggeRognoni-LaTorre sia lo strumento principale che ancora oggi abbiamo perfar sì che la lotta alla mafia non torni ai tempi del processo di Baridel 1969, riteniamo altresì che lo strumento della confisca dei beni sial'unico modo con cui almeno una parte del danno arrecato dalla mafiaalla società venga risarcito. Sappiamo quanto quella … Continua a leggere

Comunicato stampa sull’incontro presso la Casa della Legalità

Si è tenuta oggi nel quartiere genovese di Rivarolo, presso la Casa dellaLegalità , l'incontro ASPETTANDO LA CAROVANA ANTIMAFIA. La partecipazione dellavedova di Antonino Caponnetto avrebbe dovuto dare maggior attrattiva all'incontro.Purtroppo ho dovuto constatare che, specialmente per le scolaresche, ci si affidaall'impegno di poche insegnanti che spesso vengon contrastate dalla pavidità  dicerti presidi. Mi ha rallegrato il fatto che sia venuto fuori … Continua a leggere